Presentazione squadre 2016

Terminato il nostro “tour de force”per la riuscita della 70esima edizione del Gran Premio Città di Lugano 2016, siamo orgogliosi di presentarvi un altro evento importante: le nostre squadre per la stagione 2016.

Le squadre hanno avuto un rinnovamento consistente rispetto all’anno passato, mantenendo però, sempre fede alla filosofia che ci accopagna da ben più di un secolo: “dare spazio ai giovani si, ma darlo equamente a tutti quei ragazzi che hanno per un motivo o per l’altro, la voglia o curiosità di volersi confrontare in una disciplina sportiva come è quella del ciclismo; dura e piena di sacrifici, ma con tante piccole soddisfazoni che forgiano i caratteri dei nostri giovani.
L’affiatamento per la passione che ci unisce ci porta a sperare di essere più di una semplice scuola di ciclismo per i ragazzi, ma di diventare nel tempo anche una “scuola di vita”, dalla quale i nostri ragazzi possano sentirsi parte di un progetto che va oltre la semplice squadra. Lo sport è una scuola di vita e vogliamo mantener fede a questa missione.
Il periodo invernale è stato capitanato, come tutti gli anni, da sessioni in palestra e da allenamenti all’esterno finalizzati a fare gruppo, ed ecco perchè gli allenatori e direttori sportivi che sono un tassello importante del movimento giovanile, non sono cambiati.
L’obiettivo principale di questa stagione 2016, è quello di provare a fare bene e di fare esperienza il più possibile cercando di togliersi qualche piccola soddisfazione nelle corse che andranno a disputare in tutta la Svizzera come pure partecipare a qualche gara nel Nord d’Italia, che a nostro parere, non nuociono mai ai nostri ragazzi. Sicuramente però la vera grande novità per questa stagione è l’inserimento dell’attivtà su pista al velodromo di Montichiari e a quello di Grenchen, per tutti i nostri ragazzi, dai più piccini, ai più grandi. Una realtà che la dice lunga sull’impegno del nostro comitato.
Ancora oggi, siamo constretti a doverci trasferire oltre Gottardo oppure oltre confine, per potersi allenare su pista. Fino a quando i nostri politici ticinesi non si renderanno conto che sarebbe ora di crearne uno anche da noi in Ticino, i giovani non avranno mai l’opportunità di venire a conoscenza di tutti i segreti che questo sport nasconde. Ormai è risaputo da tutto l’ambiente ciclistico che una buona scuola di ciclismo la si raggiunge creando questo tipo di sinergie, tra pista, strada e MTB, anche se prevalentemente siamo una scuola di ciclismo su strada.
A questi ragazzi bisogna dare la medesima possibilità come fanno già da tempo altre società sportive giovanili nel mondo; diversificare le discipline nel ciclismo per dare una reale possibilità a tutti di emergere in quelle discipline a loro più congeniali.
Ora diamo un nome ai nostri eroi di quest’anno. Per gli U19, rinnoviamo il nostro orgoglio nell’avere oramai due uomini di esperienza come Patrick Calcagni (direttore sportivo) ed Antonio Santaromita (Allenatore), che con il loro trascorso sportivo, rimangono sempre dei punti cardini della nostra scuola di ciclismo.
Quella di quest’anno è una squadra giovane con ben 6 atleti su 8 al debutto nella categoria. Andrea David e Manuel Pescatore “i vecchi” del gruppo (classe 1998), sono tenuti a dare l’esempio e a prendersi qualche responsabilità in più da quest’anno. I loro compagni sono: Barni Michele, Cappai Matteo, Genini Mauro, Munno Mattia, Piatti Davide, Santaromita Alessandro (classe 1999).
Per il settore Scolari, anche qui troviamo sempre il nostro Thomas Ziegler (direttore sportivo) e Gianluca Pierobon (allenatore) i quali hanno svolto un eccellente lavoro con i nostri giovanissimi fino ad ora ed anche quest’anno hanno in serbo molte curiosità.
La squadra dei più piccoli si compone di: Baldi Leonardo, Broggini Simone, Chiandotto Gioele, Hochstrasser Loris, Marcoli Elia, Martinoli Lorenzo, Brücker Nicola, Birrer Alan, Caleca Alessandro, Ruffieux Francesco, Perucconi Patrick, Vadon Léo, Broggini Diego, Crivelli Riccardo, Moya Isabel, Noj Noah, Schiatti Federico, Rusconi Mattia.
In conclusione vorremmo aggiungere che grazie al sostegno dei nostri sponsor possiamo garantire un’attività piacevole e sicura ai nostri ragazzi, investire nel ciclismo giovanile e nell’organizzazione di gare professionistiche e di eventi importanti. Ed un ringraziamento doveroso va sempre a tutti i nostri volontari che con la loro passione per questo sport ci aiutano a raggiungere i risultati che abbiamo ottenuto per ben più di un secolo.

Grazie
Comitato VCL

Nessun commento ancora

Lascia un commento

*